Gara-3: vantaggio Fortitudo, Torino k.o.

La Fortitudo Moncada Agrigento non ha tradito le aspettative di un PalaMoncada strapieno e magnifico.

Passione, cuore, energia straordinaria che veniva continuamente trasmessa dal campo alla tribuna e viceversa.

I biancazzurri vincono gara-3 della finale per la promozione in Serie A (76-65) e dimostrano ancora una volta di avere la personalità giusta per reggere una pressione altissima.

Il PalaMoncada chiude ai piedi di un favoloso Alessandro Piazza, che ha lasciato il campo esausto alla fine di una vera e propria battaglia contro una Manital che ovviamente non ha mai regalato nulla.

Agrigento, però, è riuscita a eseguire meglio il proprio piano partita, ispirata dal suo playmaker, dalle giocate di Williams, dalla voglia di competere di ogni singolo giocatore messo in campo da Franco Ciani, arrivando anche a sfiorare le 20 lunghezze nel quarto periodo.

La Fortitudo ha cercato come in gara-2 di negare il dominio dell’area ai piemontesi, che hanno avuto un miglior contributo offensivo da Giachetti e da Miller nel tentativo di rimonta dei minuti finali.

Domenica si torna in campo al PalaMoncada alle ore 18 per gara-4: 40 minuti che possono essere decisivi o riportare la serie a Torino. 40 minuti da vivere con la stessa intensità, tutti insieme, per sognare ancora.

Moncada Energy Group Agrigento – Manital Torino 76-65 (20-16, 16-14, 17-13, 23-22)

Moncada Energy Group Agrigento: Vai, Evangelisti 5 (1/4, 1/2), Williams 14 (4/5, 2/5), Chiarastella 12 (3/8, 1/3), De Laurentiis 8 (3/4, 0/2), Saccaggi 12 (1/3, 2/4), Piazza 19 (5/7, 1/3), Udom 0 (0/3, 0/1), Portannese 2 (1/1), Dudzinski 4 (2/4, 0/1)
Tiri Liberi: 15/21 – Rimbalzi: 38 31+7 (Williams, Dudzinski 8) – Assist: 11 (Piazza 7) – Cinque Falli: De Laurentiis

Manital Torino: Giachetti 13 (4/8, 1/5), Mancinelli 12 (5/11, 0/2), Fantoni 4 (0/4), Lewis 2 (1/5, 0/5), Viglianisi, Bruttini 6 (3/5), Rosselli 6 (3/5, 0/2), Gergati 5 (2/3, 0/1), Pichi 0 (0/1 da tre), Miller 17 (2/4, 4/6) N.E.: Vangelov
Tiri Liberi: 10/14 – Rimbalzi: 32 23+9 (Lewis, Rosselli 6) – Assist: 9 (Lewis, Rosselli, Miller 2) – Cinque Falli: Mancinelli, Bruttini

Pin It