Barcellona – Trapani [90-85], la cronaca della partita

(Scritto da Chiara Mangione) - E’ un finale al cardiopalma quello della prima partita del Memorial intitolato a Gerlando Micalizio, organizzato dalla Fortitudo Moncada Agrigento, tanto da richiedere l’over time. Sul parquet di gioco, la Sigma Barcellona e la Pallacanestro Trapani, entrambe impegnate nel campionato di LegaDueGold. Il 1° quarto vede scendere in campo, per il Barcellona, il Capitano Giuliano Maresca, Tommaso Fantoni, Demian Filloy, Alexander Young e Andre Collins. Coach Lardo schiera, invece, Giancarlo Ferrero, Andrea Renzi, Robert Lowery, Kelvin Parker e Patrick Baldassarre. Il primo canestro ha i colori gialloblu e porta la firma di Tommaso Fantoni. Gli risponde l’ala piccola Ferrero. Non si fanno attendere Collins e Young che sanciscono il primo vantaggio di 3 – 8 per il Barcellona. Tentano di accorciare le distanze Renzi e Lowery, che però regala un’altra occasione agli avversari che si portano sul + 11. A porre fine al black out granata di quasi 5’, ci pensa la guardia americana, Robert Lowery, impegnato anche a rimbalzo. Accorcia le distanze il Trapani con Ianes, Baldassarre su assist di Lowery e Rizzitello da post basso. Non ci sta Collins che mette fine al primo quarto, con 7 punti messi a segno. Finisce 16-13 per La Sigma Barcellona. A inizio 2° tempo, subito a canestro il gialloblu Fiorello Toppo, ma il punteggio non scorrerà velocemente fino alle triple di Collins e Natali. A 3’ dalla fine del 2° tempo, il Capitano Giuliano Maresca segna il canestro che fa chiamare il time out a coach Lardo. Il tabellone segna 32-25. Tenta la rimonta il Trapani con Ferrero e Parker. Si va negli spogliatoi con il risultato di 33-29 per il Barcellona di Coach Perdichizzi. A inizio 3° quarto, il play maker americano del Trapani riprende da dove aveva lasciato e va a segno. Gli fanno eco Baldassarre e Lowery da tre. E’ parità 38 a 38 dopo due minuti e mezzo; sbaglia Fantoni il passaggio, consegnando palla a Ferrero che mette dentro il canestro. Sorpasso del Trapani: 38-40. Allunga Lowery, vana invece la schiacciata di Baldassare. Il Barcellona non ci sta e va a canestro Maresca seguito da Young. Dal + 7, con i 5 punti consecutivi di Baldassarre, Trapani si fa agguantare e grazie alla tripla di Natali, all’apporto di Toppo e Maresca, (parziale di 8-0), la Sigma si porta a -1. Ma con i due punti messi a segno dal play granata, Bossi, finisce il terzo quarto: 53 a 54 per il Trapani. Sono proprio i biancorossi a guadagnare sempre più terreno nell’ultimo quarto. Realizzano Ianes, Rizzitello, Parker e Lowery, autore quest’ultimo di una bella tripla. A riprendere in mano la partita, dal Barcellona, ci pensano Capitan Maresca, Young e Collins che riportano la squadra in vantaggio sul 72 a 69. Manca poco al suono della sirena, sbaglia Young da post basso, mentre Parker infila il canestro della parità: 72-72 e per sapere chi guadagnerà la finale si dovrà attendere l’esito dell’over time. Appannaggio del Barcellona il primo canestro del tempo supplementare, con Deemian Filloy. La squadra di coach Perdichizzi vola a +9. Il punteggio oscilla con le azioni di Renzi e Parker da una parte; Pinton dall’altra. L’ultimo canestro sarà la bomba di Ferrero, seguito dai tiri liberi di Maresca. Finisce 90-85 ed è finale per i giocatori della Sigma Barcellona, che tuttavia vengono superati dagli avversari nella percentuale dei tiri da tre (43% del Trapani contro il 26% del Barcellona). Migliori realizzatori: Collins con 18 punti e Baldassarre con 14.

Chiara Mangione

Parziali: 16-13; 33-29; 53-54;72-72; 85-90.

SIGMA BARCELLONA: Collins 18; Maresca 17; Natali 11; Filloy 10; Toppo 4; Young 14. Coach Giovanni Perdichizzi.

PALLACANESTRO TRAPANI: Parker 17; Ferrero 15; Lowery 13; Baldassarre 14; Rizzitello 7; Ianes 6; Bossi 4. Coach Lardo.

Pin It