Si chiama We Are Fortitudo Agrigento ed è uno spazio interattivo dedicato ai nostri “giganti”.

Microfoni aperti a giocatori, staff ma anche tutte le persone che lavorano per la Fortitudo Agrigento.  Oggi è il turno di Giovanni Veronesi!

Ciao Giovanni, sei arrivato alla Fortitudo Agrigento durante la sessione del mercato invernale. Qual è il momento che non dimenticherai facilmente?

“Non dimenticherò mai quando sono partito, il viaggio per arrivare è stato pervaso da pensieri e domande sul come sarebbe andata questa esperienza, sicuramente non posso dimenticare i primi punti al Palamoncada”

Raccontaci la tua giornata tipo…

Mi sveglio, faccio colazione vado in palestra. Poi pranzo e riposino di un ‘oretta, fino alle 17 studio poi di nuovo in palestra e per concludere la giornata cenetta e film coi ragazzi”.

Qual è il tuo posto del cuore?

“Il mio posto del cuore ovviamente è Brescia in particolare il mio paesino Cellatica. Paesino perché siamo in 5000 abitanti , è un posto molto tranquillo”.

Qual è il tuo piatto (siciliano) preferito?

“Amo direi tutti i piatti siciliani. Dallo sfincione ai cannoli. Tutto buono, ma amo i dolci…”

Brescia sta vivendo giorni non facili per via del Covid 19, cosa ne pensi?

“Brescia è tra le prime province per contagi e deceduti è una situazione molto delicata. Sono preoccupato per la mia famiglia e per i miei amici, so che stanno rispettando le restrizioni e le normative imposte dal governo questo mi tranquillizza un po’. l’unica cosa che si può fare in questo momento è rimanere a casa , e tutto andrà per il meglio”.

Dove ti vedi tra vent’anni?

“A 42 anni mi vedo a giocare in qualche squadra minors dove la passione regna padrona, chissà magari anche sposato con figli”.

È stato tutto improvviso e inaspettato in neanche tre settimane ho accettato e sono partito. Ero felice e onorato dell’attenzione di Cristian e del coach, ansioso di dimostrare quel che valgo. Sono grato anche alla Juvi Cremona che mi ha concesso di partire rendendo le trattative più veloci possibili, devo molto a loro, se sono qua è anche grazie al loro sostegno“.

Il tuo peggior difetto?

“Sono abbastanza testardo”

Il tuo pregio?

“Sono bello. Scherzo, penso che i pregi debbano essere detti da altre persone”.

Comments

0