La Fortitudo Agrigento saluta il campionato di serie C, uscendo dal PalaMoncada a testa alta. Di fronte ad un centinaio di tifosi, i biancazzurri guidati da Michele Giovanatto hanno tenuto botta alla Cus Catania, nel finale Agrigento ha pagato caro prezzo gli errori sotto canestro. La Fortitudo, al primo anno di Serie C, perde con il punteggio di 78 a 85. La Fortitudo al pronti via avanti nel parziale con 21 a 15.

Nel secondo periodo di gioco la Cus Catania velocizza la manovra e porta a casa il secondo quarto: 31 a 15. Agrigento non demorde, nel finale Roccaro va a caccia di ogni pallone e Savoca si accende.

Proprio dalle sue mani i canestri della speranza. La Cus accusa il colpo ma conquista falli giusti. Nel finale gli ospiti si chiudono bene e Agrigento sotto canestro spreca tanto. Il PalaMoncada applade i biancazzurri, per un’impresa sognata e sfiorata. Gara tre dei playout  va ai catanesi.

Comments

0