Ad un giorno dal “derby delle streghe”, parla il direttore sportivo, Cristian Mayer. Domani, mercoledì 30 ottobre, al PalaMoncada la Fortitudo Agrigento e Trapani giocheranno per la quinta giornata del campionato di serie A2. La partita si giocherà alle 20 e 30.

Ecco le parole del diesse Mayer

“Sarà quasi certamente un derby intenso. Probabilmente non vedremo una bella pallacanestro, ma credo che sarà una partita davvero intensa. Tutte e due le squadre vorranno vincere, noi in casa non possiamo regalare due punti. Pre season? In quelle partite eravamo più brillanti, adesso abbiamo un carico di lavoro importante alle spalle. Anche se, onestamente, ho visto la squadra  migliorata rispetto a qualche settimana fa. L’uomo derby per noi? Mi aspetto che sia la squadra. Tutti i miei giocatori dovranno scendere in campo con voglia e intensità, ma anche cattiveria agonistica e concentrazione. Contro Scafati, ad esempio, ho visto la giusta determinazione, questo ci ha condotto alla vittoria”.  

Domenica al PalaMoncada è stata bolgia vera, quanto può essere determinante un pubblico così?

“Sicuramente il fattore campo è importante. Qui ad Agrigento, nonostante il palazzetto non sia sempre pieno, il pubblico si è sempre fatto sentire. Spero di vedere più gente al PalaMoncada, non solo agrigentini ma anche gente di Porto Empedocle ed altri paesi limitrofi. La Fortitudo Agrigento è una realtà importante e merita di avere un giusto seguito”.

Sarà per molti, il derby della prima volta…

Quasi tutti i giocatori hanno giocato un derby nella loro carriera. Tra noi e Trapani non c’è una fortissima rivalità. Ad esempio, per quello che ricordo, i derby tra Porto Empedocle Agrigento erano più sentiti, ed anche quelli tra Trapani e Marsala. Però, ovviamente, è importante puntare ad un primato siciliano”

Comments

0